La Castellanzese cala il poker al Vado

11

CASTELLANZESE-VADO 4-2 (3-0)

Marcatori: 20′ Ababio (C), 33′ rig. Cocuzza (C), 43′ Ibe (C), 12′ st Di Renzo (V), 35′ st Di Renzo (V), 47′ st Compagnoni (C)

Castellanzese: Pilotti, Pisan, Raso (31′ st Mazzola), Ababio, Esposito (16′ st Compagnoni), Ibe (48′ st Dervishi), Perego (37′ st Bressan), Bagatini, Derosa, Ramires, Cocuzza (22′ st Mandelli). A disposizione: Indelicato, Folla, Poretti, Basilico.
Allenatore: Cretaz.

Vado: Ascioti, D’Iglio, De Bode, Capra, Castelletto (44′ st Manno), Di Renzo, Adusa Djwomo, Ghigliotti (22′ st Codutti), Capano (13′ st Lo Bosco), Bane, Spanu. A disposizione: Fresia, Liso, Casazza, Castiglione, Mele, Emane.
Allenatore: Didu.

Arbitro: Munfuletto di Bra (Antonini di Bassano del Grappa e Posteraro di Verona)

Ammoniti: Di Renzo (V), De Bode (V), Cocuzza (C), Pilotti (C).

Recuperi: 1′ + 4′

CASTELLANZESE – La Castellanzese cala il poker al Vado e al triplice fischio il risultato è 4-2. 3-0 dei neroverdi e chiusura del primo tempo, poi nella ripresa i liguri accorciano notevolmente le distanze portandosi sul 3-2, ma Compagnoni mette la ciliegina sulla torta e segna il quarto gol per i padroni di casa. Una vittoria che tutta la Castellanzese ha voluto dedicare al presidentissimo, Giuseppe Affetti, che proprio oggi ha compiuto gli anni.

Primi minuti di studio fra le due squadre che cercano di portarsi dalle parti dei portieri, ma le rispettive difese fanno buona guardia. Al 13′ Ababio prova il tiro potente: fuori dallo specchio. Ancora al 18′ Derosa innesca Cocuzza, che viene arginato e il Vado concede solamente il corner. Al 20′ Ababio recupera la sfera, serve Ibe che cerca e trova nuovamente il 6: un bacino al palo e vantaggio per i padroni di casa. Alla mezz’ora splendido dialogo fra Spanu e Capra, Esposito concede l’angolo; dagli sviluppi di questo la conclusione di Capra, fa venire i brividi, ma la sfera termina di poco a lato del palo. Al 33′ tocco di mano di De Bode e non ci sono dubbi, rigore per i neroverdi: Cocuzza è glaciale, 2-0. Al 41′ Capano prova la sassata, sfera sul fondo. Una manciata di minuti dopo Adusa serve Capra, conclusione leggermente strozzata. Sul ribaltamento di fronte Esposito serve al bacio Ibe che insacca nell’angolino laddove Ascioti non può arrivare, 3-0.

Al 12′ il Vado accorcia le distanze con Di Renzo, bravo a piazzare il tap in. A metà della prima frazione Codutti, entrato da pochi secondi, si fa subito vedere dalle parti di Pilotti e trova un corner. Sugli sviluppi di questo, dopo un batti e ribatti, Pilotti si immola sulla conclusione di Adusa. Alla mezz’ora giocata splendida di Lo Bosco che si gira e calcia al volo e trova solamente i cartelloni pubblicitari. Al 35′ Vado che accorcia nuovamente le distanze con Di Renzo e riapre del tutto la partita. A tre dalla fine Ramires innesca Ibe che serve Mandelli: pallone fuori dallo specchio. Al 47′ arriva il poker neroverde: Ibe serve Compagnoni che resiste agli urti di tutta la difesa del Vado e trova il 4-2.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

11