Aspettando… Castellanzese-Vado

11

Giovedì 22 settembre l’infrasettimanale con il Vado

Dopo aver trovato il primo successo stagionale sul campo del Ligorna, i neroverdi giovedì affronteranno fra le mura amiche il Vado. Liguri che attualmente hanno raccolto 7 punti – due in più della Castellanzese – frutto delle vittorie su Chisola e Pont Donnaz e del pari con il Derthona.

LA STORIA

Il 1 novembre 1913 una cordata di soci capeggiati da Angelo Morixe si accordò per la fondazione di una società di calcio nel savonese, il Vado Football Club, con presidente Lino Pizzorno. I colori sociali scelti per il sodalizio furono il rosso e il blu. Nel dopoguerra (1922), la società ligure conquistò il trofeo più importante della sua storia: la prima edizione della Coppa Italia, battendo in finale l’Udinese per 1-0. Il Vado nel corso di tutta la sua storia disputa sempre competizioni di III-IV livello: dalla stagione 2019/20 è stabilmente in Serie D, sempre nel girone A.

L’AVVERSARIO

Una squadra costruita decisamente per fare bene: in entrata ecco Capano dal Novara, Di Renzo dal Città di Varese, Manno dalla San Cataldese, D’Iglio dal Chieri…anche se peserà un po’ l’uscita di Aperi. Per la panchina la società ha optato per un profilo che conosce la Serie D, specie il girone A: Marco Didu, che in passato ha allenato Borgosesia e Chieri.

I PRECEDENTI

I precedenti fra Castellanzese e Vado sono due e risalgono alla stagione 2020/21. nella gara di andata, in casa del Vado, le due squadre avevano impattato sull’1-1, mentre al Provasi i neroverdi avevano calato il poker (4-0).

11

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE