A tu per tu con… Roberto Pirovano

Il nuovo direttore tecnico dell’Attività di Base neroverde

Roberto Pirovano da questa stagione è direttore dell’area tecnica dell’Attività di Base della Castellanzese (nello specifico categorie Esordienti e Pulcini). Ma non è tutto, Pirovano è anche referente di Galassia Neroverde – il progetto che consentirà alla Castellanzese di poter attingere da un bacino sempre più ampio di ragazzi da visionare e far crescere con i propri colori indosso. Le società affiliate godono del supporto comunicativo-commerciale e di una formazione continua ai propri tecnici. Galassia Neroverde ora conta due Accademie: Sport Più e Marnate Gorla, ma è pronto ad espandersi ancora.

L’IDENTIKIT

Roberto Pirovano nelle ultime quattro stagioni ha diretto il settore giovanile dell’Airoldi, portando la società da 9 a ben 20 formazioni iscritte ai campionati FIGC e soprattutto creando un vivaio dedicato al calcio femminile (che attualmente conta ben 70 ragazze). Il neo direttore tecnico dell’Attività di Base è laureato in Scienze Motorie ed è in possesso del patentino Uefa C. Nella vita di tutti i giorni, poi, Pirovano si occupa proprio di sport: organizzazione, supporto per polisportive e campus estivi.

IL PRESENTE IN NEROVERDE

«Appena arrivato in Castellanzese mi sono trovato subito bene – racconta Roberto Pirovano – è una società strutturata e conosciuta. Ovviamente per nome conoscevo già la società, e quando sono arrivato ho potuto subito notare la qualità, non solo nei ragazzi, ma anche in tutto lo staff tecnico; avere allenatori di qualità è fondamentale per il percorso di crescita di ogni singolo ragazzo e di ogni singola squadra. Siamo riusciti ad allestire molte squadre – pensiamo ai 2009 che sono stati divisi in ben tre formazioni – e siamo anche riusciti ad arricchirle, grazie agli Open Day, dove c’è stata una grande affluenza».
Pirovano, in questo primo mese, ha già avuto modo di visionare le varie squadre e spiega: «Le due stagioni di stop hanno privato queste categorie di anni fondamentali, però stiamo lavorando veramente bene, e sono certo che con pazienza e tempo tutte le qualità verranno fuori. Posso solamente dire che c’è grande collaborazione con e fra tutto lo staff tecnico, con Cerrone, Carannante, Tricarico e tutti i tecnici si lavora bene e cooperiamo fra noi. Penso che gli ambienti siano fatti dalle persone e dai valori, qui ci sono persone professionali e qualificate con cui si può solamente lavorare in serenità».
La filosofia di Pirovano è ben chiara: «Quando scegliamo di fare i responsabili abbiamo il ruolo di tutelare i ragazzi e di farli crescere il più possibile», insomma Pirovano e la Castellanzese sono decisamente sulla stessa lunghezza d’onda.

11