Under 19: al Bellini passa di misura la Giana Erminio

11

CASTELLANZESE-GIANA ERMINIO 0-1 (0-1)
Marcatori: 11′ Mannini (G)

Castellanzese: Cherchi, Zotaj (9′ st Moschetto), Zucchetti, Paglialonga (20′ st Serra), Curia, Arcangeloni, Re (32′ st Calabrese), Midaglia, Galbiati (22′ st Loi), Marmo, Pereira (39′ st Romano). A disposizione: Poli, Marchioro, Tamborini, Latino. Allenatore: Colombo.
Giana Erminio: Magni, Tursi, Brambilla (13′ st Nava), Tasca, Lana, Bassani, Mannini, Modica (18′ st Mbaye), Fasan (35′ st Piombino), Bariselli (9′ st Aldhene), Osagie. A disposizione: Fumagalli, Sirtoli, Del Prete. Allenatore: Garzione.

Arbitro: Masper di Bergamo (Meneghel di Gallarate e Pedrinazzi di Legnano)

 CASTELLANZA (VA) – Al Bellini passa di misura la Giana Erminio. Ai milanesi basta un gol, arrivato all’11’ della prima frazione di gioco per portare a casa il pieno bottino, mentre la Castellanzese crea tanto, ma pecca in fase di finalizzazione.
L’Under 19 dei neroverdi si fa però portatrice di un messaggio gigantesco: un semplice segno rosso sul volto per dire un grande basta alla violenza contro le donne.

opo solamente 2′ di gioco i padroni di casa si rendono insidiosi con l’incornata di Arcangeloni termina di pochissimo fuori dallo specchio. Al 10′ si fa vedere la Giana con la botta da fuori di Bariselli, Cherchi devia in angolo. Sugli sviluppi di questo Mannini è il più lesto di tutti e insacca in vantaggio per gli ospiti. Al 38′ si fa vedere nuovamente la Castellanzese: Re spizza in area ma la retroguardia milanese concede solamente il corner. Al 42′ si accende la formazione di casa: punizione di Marmo, la sfera finisce fra i piedi di Pereira che prova la sassata, deviazione fortuita di un difensore ospite.

Nessun cambio in avvio ripresa e stessi 22 in campo. Al 12′ Marmo trova lo spazio necessario per servire Pereira, la conclusione finisce fra le mani guantate del portiere ospite. Al 16′ ancora Pereira ispirato, sulla linea del fondo prima salta un uomo e poi la Giana sfiora l’autogol, ma si resta con i milanesi in vantaggio. Al 27′ alla prima discesa della Giana, Aldhene prova la botta che si infrange su una traversa che ancora vibra. Al 37′ Midaglia più che pericoloso da calcio piazzato, la risposta di Magni è provvidenziale. Allo scadere Mannini trova la seconda ammonizione e la Giana resta in inferiorità numerica. Ma non c’è più tempo: passano di misura gli ospiti.

11