Un doppio Chessa vale la matematica salvezza della Castellanzese

11

Arconatese – Castellanzese 2-2 (1-2)

Marcatori: 11′ Chessa (C), 33′ Parravicini (A), 41′ Chessa (C), 32′ st Longo (A)

Arconatese: Mazzi, Rondanini, Medici (1′ st Sacchini), Gnecchi (22′ st Vecchierelli), Bianchi (1′ st Luoni), Romeo, Albini (18′ st Longo), Marcone, Parravicini, Santonocito (18′ st Spera), Siani. A disp. Maldifassi, Colleoni, Gomis, Zucchetti. All. Livieri.

Castellanzese: Cincilla, Pisan, Perego, Alushaj (22′ st Raso), Chessa, Esposito, Ferrandino, Mazzola, Piran, Mandelli, Acquistapace (30′ st Mei). A disp. Ferè, Colombo, Nuzzo, Gazzetta, Praderio, Travellini. All. Cotta.

Arbitro: Pica di Roma 1 (Salviato e Condrut di Castelfranco Veneto)

Ammoniti: Rondanini (A), Mazzi (A), Acquistapace (C).

BUSTO GAROLFO (MI) –  La Castellanzese conquista la matematica salvezza: 2-2 con l’Arconatese e certezza aritmetica della permanenza nel massimo campionato dilettantistico.

In avvio gara la Castellanzese appare più arcigna: Dopo soli 90 secondi Chessa salta Gnecchi e prova la conclusione, sfera sul fondo. Castellanzese che sfiora il vantaggio al 5′ per due volte con Ferrandino: prima Bianchi chiude a dovere l’attaccante neroverde, che nella seconda circostanza spara alto. All’11’ Ferrandino si divora con una finta Medici e serve Chessa che insacca nell’angolino lontano da Mazzi, 0-1.Al 25′ miracolo di Cincilla sul tiro di Santonocito: uscita bassa, deviazione e corner per i gialloblu. In tre minuti (tra 28′ e 31′) arrivano due legni: prima la traversa da punizione di Chessa, e poi il palo colpito da Ferrandino. Al 33′ l’Arconatese trova il pari, sponda di Romeo e Parravicini insacca l’1-1. Al’ 39′ Cincilla si immola sulla conclusione potente di Gnecchi e al 41′ Esposito serve Ferrandino che a sua volta regala un cioccolatino a Chessa, 2-1.

A partire un po’ più forte è l’Arconatese, ma la Castellanzese regge l’urto e va alla continua ricerca del tris. Al 29′ Mazzi si immola su Chessa e concede solamente il corner ai neroverdi. Al 32′ Longo rimette tutto in equilibrio, 2-2. Al 40′ Cincilla ancora provvidenziale su Siani, si resta sul 2-2. Al 43′ gran break di Ferrandino, Raso si invola a rete ma si allunga troppo la sfera ed è un nulla di fatto. Al 50′ Parravicini prova l’ultima sortita, ma la traversa gli nega la rete: finisce 2-2.

Il prossimo impegno per i ragazzi di Corrado Cotta sarà domenica 15 maggio: ultima gara di campionato, fra le mura amiche del Provasi, avversario il Caravaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

11