Real Calepina vittoriosa al Provasi, cade ancora la Castellanzese

11

Castellanzese – Real Calepina 0-2 (0-0)
Marcatori: 13′ st Giangaspero, 48′ st Ndiaye

Castellanzese: Cincilla, Compagnoni, Pisan (23′ st Gazzetta),, Perego (20′ st Mei), Alushaj, Chessa, Colombo (39′ Braidich), Ferrandino, Meregalli, Piran, Melli. A disp.: Asnaghi, Micheli, Sestito, Braidich, Gazzetta, Mazzola, Falzoni, Mandelli. Allenatore: Cotta.
Real Calepina: Gherardi, Della Fiore, Giangaspero (35′ st Ndiaye), Fini, Paris, Losa, Bacchin (32′ st Fustinoni), Esposito (42′ st Vallisa), Tirelli, Chiossi, Belotti (32′ st Jamal). A disp.: Alvigini, Siano, Radici, Pojani, Mehic. Allenatore: Zenoni.
Arbitro: Boiani di Pesaro (Fadda di Carbonia e Ladu di Nuoro).
Ammoniti: Belotti (R), Giangaspero (R), Bacchin (R), Paris (R), Chiossi (R)

CASTELLANZA (VA) –  La Castellanzese non riesce a risollevarsi e cade fra le mura amiche del Provasi anche con la Real Calepina.

Un primo tempo scevro di occasioni da ambo le parti con le due squadre che fanno buona guardia. Prova a infiammarsi la Castellanzese con Perego che cerca e trova Colombo, ma la difesa bergamasca spazza via la sfera. Un primo tempo bloccato: al 26′ Esposito prova la conclusione dalla lunga distanza, sfera sul fondo. Due minuti dopo Ferrandino si invola a rete, Gherardi è bravissimo nel deviare in corner. Al 39′ Cotta è costretto al primo cambio: Colombo dopo aver subito un colpo sulla nuca non riesce a continuare, spazio a Braidich.

Dopo solo un minuto si fa vedere la Castellanzese, traversone di Piran, testa di Chessa: Gherardi in un tempo. Al 12′, nel miglior momento dei neorverdi, è la Real Calepina a trovare l’imbucata vincente con Giangaspero. L’ingresso di Mei sembra aver dato una spinta ai neroverdi, e prima al 26′ e poi al 35′ due pali negano la gioia a Ferrandino e a Chessa. Due minuti dopo Chessa viene steso in area esattamente a tu per tu con Gherardi, per il direttore non c’è nulla. Al 40′ Ferrandino prova la sassata, Gherardi ancora una volta mantiene la porta inviolata. al 48′ arriva il raddoppio bergamasco con Ndiaye e termina la gara.

11