Mazzoleni: “Nessun dramma. Possiamo fare bene”

Il tecnico neroverde traccia la via per la ripartenza: “Andiamo oltre e limiamo gli errori. Fondamentale il match di recupero con il Casale”

L’attesa per il ritorno in campo dei neroverdi si allunga. Con il match di recupero contro il Casale slittato di sette giorni (22/11) “avremo modo di recuperare alcuni problemini fisici” commenta Mister Mazzoleni che è tornato sull’ultimo match casalingo dei suoi ragazzi contro la Lavagnese (0-2).

“C’era un po’ di stanchezza – commenta il tecnico neroverde -. Il secondo tempo siamo stati una buona mezzora nella loro metà campo, ma eravamo un po’ sulle gambe soprattutto psicologicamente. Non eravamo lucidi e la mazzata sul finale a Gozzano, che è stata pesante dopo una partita ben giocata sotto tutti i punti di vista, si è fatta sentire”.

Due passi falsi consecutivi che non spostano di un millimetro i meccanismi impostati fin qui. “Non cambieremo molto l’approccio, abbiamo visto una squadra in grossa difficoltà solo nel secondo tempo con l’Arconatese – spiega Mazzoleni -. Nelle altre gara ce la siamo sempre giocata”.

La cosa che è piaciuta di più al Mister: “Il modo di stare in campo della squadra, che è quello su cui dobbiamo continuare a lavorare.  Fino alla partita con l’Arconatese avevamo preso pochissimi gol senza soffrire mai troppo e dimostrando grande solidità. Da Vado, alla prima giornata, in poi siamo cresciuti, con il Fossano nella difficoltà abbiamo ribaltato la partita. Quello che ci è mancato con la Lavagnese è stata proprio la compattezza. Eravamo troppo disattenti e poi ci è girata anche un po’ storta negli episodi”.

La fiducia non manca, il gruppo nemmeno. Ecco dunque la ricetta prescritta da Achille Mazzoleni per tornare subito a sorridere, sin dalla prossima gara con i piemontesi del Casale al Provasi: “Non facciamo di tutta un’erba un fascio. Cerchiamo di non far cadere l’entusiasmo guardando i risultati. Andiamo oltre e limiamo gli errori commessi. Dobbiamo avere la consapevolezza che possiamo fare un buon campionato. È inutile nasconderci perché abbiamo dimostrato di poter fare grandi cose e in questo senso credo che molto dipenderà appunto dalla partita di recupero del 22 novembre”.

Con pazienza e senza soste… “, prendiamo a prestito il mantra social del Mister, questa squadra può puntare in alto.