Castellanzese beffata al 90′ dalla Brianza Olginatese

11

CASTELLANZESE-BRIANZA OLGINATESE 1-2 (1-0)
Marcatori: 10′ Ferrandino (C), 29′ st Ekuban (B), 44′ st Cavagna (B))

Castellanzese: Cincilla, Compagnoni (27′ st Cattaneo), Perego, Alushaj, Micheli, Chessa, Colombo, Ferrandino (18′ st Baldan), Falzoni (18′ st Gazzetta), Piran (45′ st Tramutoli), Mandelli (37′ st Mei). A disposizione: Asnaghi, Sestito, Gazzetta, Mei, Tramutoli, Manfrè, Baldan, Cattaneo, Baldazzi. Allenatore: Ardito.

Brianza Olginatese Colnago, Redaelli (24′ st Ruggeri), Brini, Tarasco, Cavagna, Bernacchi, Belingheri (26′ st Gaeta), Panzetta, Ekuban (40′ st Del Re), Caraffa (46′ st Crema), Citterio (15′ st Duguet). A disposizione: Colombo, Viganò, Fischetti, Corbetta, Duguet, Del Re, Crema, Gaeta, Ruggeri. Allenatore: Arioli.

Arbitro: Di Mario di Ciampino (Gookooluk di Civitavecchia – Rastelli di Ostia)

Ammoniti: Perego (C), Mandelli (C), Panzetta (B), Alushaj (C), Caraffa (B), Gaeta (B).

CASTELLANZA (VA) –  La Castellanzese era chiamata a fare punti, ma con un gol fantasma e uno arrivato al 90′ è la Brianza Olginatese a mettere in saccoccia i tre punti. Terza sconfitta consecutiva per gli uomini di Ardito, che la prossima settimana affronteranno la Casatese degli ex.

Alla Castellanzese bastano 10 minuti per portarsi in vantaggio: Citterio perde la sfera e ne approfitta Chessa che sbaraglia la retroguardia neroverde, serve Ferrandino che di sinistro firma l’1-0. Poco oltre il quarto d’ora Chessa innesca Perego che calcia una mina vagante: Colnago devia in uscita bassa. Ghiotta occasione per la Castellanzese al 35′: Ferrandino serve Colombo, ma Tarasco si immola e salva i suoi dal raddoppio. Rischio al 45′: Alushaj rinvia ma sbatte contro Caraffa, Cincilla è attento. Si rientra negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

Nella ripresa entrambe le squadre faticano nel gestire il gioco a metà campo, e optano per la palla lunga. È solo al 18′ che si crea la prima vera occasione del secondo tempo: Ekuban a tu per tu con Cincilla spara alle stelle. Sono 45 minuti con troppe poche occasioni, e al 29′ l’arbitro convalida un gol del tutto fantasma: Ekuban calcia a botta sicura, Piran salva sulla linea ma il fischietto di Ciampino clamorosamente assegna il gol dell’1-1. La Brianza Olginatese cresce, mentre i neroverdi accusano il colpo: al 44′ Cavagna calcia un missile da fuori area e porta la Brianza Olginatese in vantaggio.

11