A Caronno la Castellanzese saluta la Coppa Italia

11

CASTELLANZESE-CARONNESE 1-3 (1-2)
Marcatori: 14′ Putzolu (Car), 21′ aut Lazzaroni (Cas), 31′ Rocco (Car), 42′ st Rocco (Car)

Castellanzese
: Asnaghi, Compagnoni, Perego, Chessa, Sestito (9′ st Colombo), Piran, Meregalli (1′ st Alushaj), Gazzetta, Mazzola (19′ Micheli), Mei (30′ st Ferrandino), Manfrè (19′ st Mandelli). A disp. Cincilla, Falzoni, Tramutoli, Melli. All. Cotta.
Caronnese: Angelina, Coghetto (30′ st De Lucca), Cattaneo, Galletti, Lazzaroni, Vernocchi (14′ st Raso), Putzolu, Argento, Esposito (30′ st Musazzi), Rocco (45′ st Boschetti), Vitiello (37′ st Corno). A disp. Ansaldi, Yamba, Cortesi, Arpino. All. Scalise.

Arbitro: Castellano di Nichelino (Galasso e Cufari di Torino)

Ammoniti: Perego (Cas), Angelina (Car), Vitiello (Car), Rocco (Car).

CARONNO PERTUSELLA (VA) – Ai 16esmi di Coppa Italia va la Caronnese, che batte la Castellanzese per 3-1.

Al 10′ della prima frazione la Caronnese si rende insidiosa con Rocco, Compagnoni è bravo nell’intercettare il tiro-cross e a rilanciare la Castellanzese in avanti. Al 17′ i rossoblù si portano in vantaggio con il destro di Putzolu. Quattro giri di orologio dopo arriva il pari: retropassaggio di Lazzaroni che sorprende Angelina, 1-1. Alla mezz’ora Asnaghi si supera su Lazzaroni con una parata degna di nota, ma 60 secondi dopo Rocco riporta la Caronnese in vantaggio.

Il secondo tempo si apre con una Castellanzese più incisiva, e solo al 3′ bella giocata di Chessa su Piran che piazza l’assist per Perego, Angelina risponde presente. A metà della ripresa i neroverdi provano a portarsi sul pari prima con Chessa, poi con Compagnoni: Angelina nega la gioia a entrambi. Al 27′ ci prova anche Piran, Angelina risponde nuovamente presente. A 5′ dalla fine doppia occasione neroverde: prima Piran poi Chessa, Angelina si dimostra saracinesca. Al 42′ Rocco porta la Caronnese sul definitivo 3-1.

Come da programma abbiamo giocato con tanti giovani sin dal 1 minuto. Qualcosa abbiamo sbagliato e da venerdì dovremo lavorare sicuramente sulle transizioni e su diverse cose. Abbiamo un po’ dormito in certe circostanze, ma ho avuto modo di avere anche diverse conferme. La Coppa serve anche per visionare giocatori e per recuperarne altri: Chessa ha giocato 90 minuti, Meregalli per tutto il primo tempo.

Corrado Cotta
11