Pari scoppiettante. A Settimo finisce 3-3

SETTIMO MILANESE 3-3 CASTELLANZESE 

Marcatori: 17′ e 10′ st Corti, 30′ Gentile, 3′ st Bertoletti, 37′ st Adorni, 44′ st Anelli

Settimo Milanese: Angeleri, De Lucia, Spaggiari, De Grandi, Romano, De Dionigi, Adorni, Moretti, Anelli, Gentile, Pacchieni. Entrati: Colombo, Comito, Turconi , Pisoni, Villani, Braga, Bazzani, Morjan, De Marco. All: Invernizzi

Castellanzese: Cirenei, Marcone, Perego A, Ornaghi, Alushaj, Concina, Negri, Pedrocchi, Corti, Fusi, Mecca. Entrati: Brusco, Marchio, Giugno, Perego G, Bertoletti, Manfre, Molinari, Mousafi. All: Mazzoleni

Angoli: 3-1

SETTIMO MILANESE – Per poco, la Castellanzese va vicinissima al primo successo estivo, ma il verdetto del campo è 3-3. Un pareggio scoppiettante fatto di botta e riposta, gol di prelibata fattura. E’ quello che producono i novanta minuti di oggi, conclusione di una settimana intensissima. Per Mister Mazzoleni che continua a sperimentare, per i suoi ragazzi che dimostrano sempre maggior complicità. 

È una Castellanzese che piace nell’atteggiamento e nella ricerca della via verticale. A dettarla, altissimo ancora una volta, Bryan Mecca. La sua posizione esalta il 3-4-1-2 neroverde: va al tiro tre volte nel primo quarto d’ora e tre volte sfiora il vantaggio. Lo segna Niccolò Corti che si fa trovare in area pronto allo stacco sul cross a rientrare di Alessandro Perego e infila il portiere. Sull’altra fascia spinge Marcone nell’inedita posizione di esterno. Dribbling e corsa non gli mancano. Commette un fallo sfortunato nella sua area alla mezz’ora: penalty per i padroni di casa e pareggio di Gentile, freddissimo dagli undici metri. Il numero 2 neroverde cerca di farsi perdonare e mette in mezzo per Fusi che si gira ma non trova la porta. Solo un brivido per Cirenei in chiusura di primo tempo che si vede sfilare Gentile davanti nel tentativo di incornare a rete.

Una prodezza di Bertoletti inaugura i secondi quarantacinque minuti: colpo da biliardo da fuori area che bacia due volte il palo e si insacca. Dall’altra parte Anelli salta Brusco ma non c’entra la porta e si divora il pari. Gol sbagliato, gol subito, si suol dire: Corti fiuta la chance in area e sigla la doppietta in girata col destro, il tris ospite. Questa volta i cambi operati da mister Mazzoleni rivoluzionano l’attacco – oggi spuntato dalla assenze di Chessa e Colombo, in panchina ma comunque non utilizzabile – ma non il copione della gara anzi la indirizzano in maniera ancor più netta sui binari della Castellanzese. Non è finita. È un secondo tempo spettacolare che Adorni arricchisce con un supergol all’incrocio che accorcia le distanze. Nel finale harakiri neroverde con Anelli che ne approfitta e da pochi passi supera Brusco per il 3-3 finale. 

GUARDA LA FOTOGALLERY