I neroverdi ripartono con un pari a Vergiate

VERGIATESE 2-2 CASTELLANZESE

Marcatori: st: 3′ st Okaini, 12′ st e 45′ st Colombo su rig, 14′ st Vitulli su rig

Vergiatese
Russo, Cattaneo, Ghilardi, Parini, Rovrena, De Angelis, Pedergnana, Zarini, Franzese, Haza, Becerri. A disposizione: Palazzi, Crispo, Suanno, Viganotti, Lanzo, Morello, Vitulli, Rossoni, Caccia, Menga, Okaini. All: Tomasoni

Castellanzese
Brusco, Marchio, Mecca, Alushaj, Ornaghi, Chessa, Pedrocchi, Corti, Fusi, Ballabio. A disposizione: Indelicato, Giugno, Bertoletti, Perego, Marcone, D’Errico, Selle, Molinari, Colombo, Negri, Anzani. All: Mazzoleni

Angoli: 4-2

Ammoniti: Okaini

Spettatori: gara giocata a porte chiuse ad osservanza delle norme anti-COVID

VERGIATE – La Castellanzese dà il bentornato al calcio giocato con un pari nella primo test estiva a porte chiuse in casa della Vergiatese. Nell’amichevole degli ex – tra i granata Andrea Ghilardi e Farbizio Pedergnana, volti noti dalle parti del Provasi – la firma sul tabellino ce la mette Roberto Colombo con una doppietta, rispondendo ai due vantaggi avversari. Per il resto ottimi spunti offerti dai nostri ragazzi che dimostrano buona forma e interssante intesa alla seconda settimana di preparazione. 

La Castellanzese di voglia ne ha e si vede dalle sgroppate sulla destra di Marchio: è lui il più in palla di tutti che va subito sul fondo e cerca Fusi. Le prime occasioni capitano sui piedi del 10 neroverde, respinta la prima, alta la seconda. Sua anche la miglior palla gol della prima frazione: destro piazzato dal limite che si stampa sul palo. Da dieci a dieci. Quello granata, Haza, mette un brivido alla difesa al 20′, ma sfiora e basta di testa da pochi passi. È il momento di capitan Pedrocchi che scavallata la mezz’ora sfodera un destro che scende con qualche secondo di ritardo. Il 3-5-2 rimane a secco per i primi quarantacinque minuti, ma funziona. 

Si va al riposo con il risultato ancora bloccato sullo 0-0. E la consueta girandola di cambi da effettuare con cui Mister Mazzoleni rivolta la propria squadra. Così Okaini approfitta di un attimo di disattenzione dei neroverdi e infila da due passi il vantaggio granata al 3′ della ripresa. La Vergiatese chiama e bomber Colombo risponde subito presente, con una perla su punizione al 12′ come se tutto questo tempo non fosse mai passato. Dopo due giri d’orologio i padroni di casa conquistano e trasformano un penalty con Vitulli che rompe di nuovo la parità. I granata tornano sul dischetto al 22′ ma questa volta Indelicato ci mette i guantoni e para il rigore di Franzese. Le forze cominciano a scarseggiare. È a quel punto che diventano fondamentali gli interventi difensivi in diagonale di Marcone che preparano il rigore al 90′ sempre di Colombo che dagli undici metri sigilla il pareggio finale.

LA FOTOGALLERY

IL COMMENTO

Dopo otto allenamenti penso che non si potesse chiedere molto di più alla squadra. Queste partite servono a farci conoscere reciprocamente e ad amalgamare i riconfermati con i nuovi arrivati. Non guardo certamente al risultato finale della gara ma ad altro. Per esempio, è importante che in queste prime partite d’estate non ci siano problemi fisici, muscolari e traumi dovuti a scontri fortuiti di gioco e oggi è andata bene.

Achille Mazzoleni
Allenatore Castellanzese