La Casatese degli ex batte la Castellanzese

11

CASATESE-CASTELLANZESE 3-1 (1-0)
Marcatori: 8′ Pontiggia (Casa), 9′ st Fusi (Casa), 33′ st rig. Colombo (Cast), 40′ st Recino (Casa)

Casatese: Ferrara, Videkom, Lancini, Fusi (15′ st Sassella), Perego, Pirola F., Sala (32′ st Ghilardi), Mecca, Masini (21′ st Vitale), Isella (12′ st Recino), Pontiggia. A disp.: Pirola C., Morganti, Ghilardi, Roma, Morlandi, Vitale, Sassella, Comberiati, Recino. All. Mazzoleni.
Castellanzese: Cincilla, Compagnoni, Perego, Alushaj, Micheli, Colombo, Ferrandino, Falzoni (1’st Gazzetta), Piran (25′ st Baldazzi), Mandelli, Melli. A disp.: Asnaghi, Chessa, Sestito, Gazzetta, Mei, Tramutoli, Manfrè, Cattaneo, Baldazzi. All. Ardito.

Arbitro: Andriambelo di Roma1 (Umbrella di Nichelino-Carbone di Aosta)

Ammoniti: Fusi (Casa), Pirola F. (Casa), Falzoni (Cast), Colombo (Cast), Alushaj (Cast), Ferrara (Casa).

CASATENOVO (LC) –  La Castellanzese era chiamata a vincere nella sfida degli ex della Casataese. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa in vantaggio. Nella ripresa l’ex Fusi raddoppia, poi dal dischetto Colombo accorcia. Al 40′ però arriva il terzo gol biancorosso che chiude la sfida sul 3-1. La Castellanzese cade per la quarta volta di fila, e mercoledì nel turno infrasettimanale affronterà il Desenzano Calvina.

Alla Casatese bastano 8 minuti per passare in vantaggio grazie alla punizione vincente di Pontiggia, che supera Cincilla. Solo sul finire della prima frazione i neroverdi provano una timida reazione con il duo Piran-Melli, ma Ferrara è bravo ad anticipare i tempi e uscire tempestivamente dai pali. Primo tempo che si conclude sull’1-0 in favore della Casatese di Mazzoleni.

Nella ripresa è ancora la Casatese a rendersi pericolosa, e al 9′ è Fusi (ex Castellanzese) a firmare il 2-0. Dopo aver accusato il colpo gli uomini di Mister Ardito provano a risollevare il capo, e al 32′ Gazzetta viene atterrato in area da Ferrara e per il fischietto di Roma 1 non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dagli 11 metri Colombo è gelido nell’accorciare le distanze. Dopo 5′ di pressing neroverde, Recino tira fuori dal cilindro il gol del 3-1. Non c’è più tempo, passa la Casatese.

Nel secondo tempo abbiamo messo in campo quello che una squadra deve sempre avere, ovvero l’orgoglio. Però ci sono stati tanti errori di misura e di costruzione nel primo tempo…Dobbiamo assumerci tutti le nostre responsabilità, io in primis e i ragazzi a seguito. Ora dobbiamo dare tanto di più, non solo qualcosa, per poter uscire da questa situazione

Andrea Ardito

Questa è la squadra, il primo responsabile sono io. Ci sono state partite davvero fatte male, questa è una questione di testa perché non si può aver paura di giocare a calcio. Oggi almeno sul 2-1 mi aspettavo di non prendere il terzo gol per cercare di recuperare qualcosa e vedere la reazione della squadra. Ripeto che il responsabile sono io, abbiamo tanti infortuni e una rosa limitata, ma questa non deve essere assolutamente una scusante. Questa settimana abbiamo provato a dare una scossa, ma ora tocca ai ragazzi dare una risposta, sul campo. Bisogna cercare di capire il vero motivo di questo momento, che sicuramente è qualcosa legato alla testa. Un’assenza finalmente è quella di Meregalli che in campo è un secondo allenatore, ma ripeto che queste non possono essere scusanti. Dire che sono dispiaciuto e demoralizzato è poco, soprattutto per la famiglia Affetti che non ci fa mai mancare nulla

Salvatore Asmini
11