Castellanzese, un tempo non basta. L’Arconatese fa 5-1

ARCONATESE 5-1 CASTELLANZESE

Arconatese: Botti, Tumino, Ientile, Gomis, Bianchi, Romeo, Menelao, Foglio (45′ st Veroni), Pastore, Pavesi (44′ st Marra), Albini (41′ st Koulibaly). A disposizione: Alìo, Giovane, Principi, Gobbi, D’Aversa, Spinelli. All: Livieri.

Castellanzese: Porro, Concina, Alushaj, Marcone (32′ st Giugno), Chessa, Negri, Corti (7′ st Fusi), Pedrocchi (30′ Perego G), Bigotto (17′ st Colombo), Mecca, Perego A (30′ st Bertoletti). A disposizione: Indelicato, Marchio, Ornaghi, Molinari. All: Mazzoleni.

Arbitro: Tona Mberi di Cuneo (Chianese – Ambrosino)

Marcatori: pt: 14′ Chessa (C); st: 3′ e 45′ 23Pastore (A), 6′ e 34′ Pavesi (A), 40′ Ientile (A)

Ammoniti: Romeo, Pastore

Angoli: 10-2

Recuperi: +0 +5 

BUSTO GAROLFO – Novanta minuti per dirsi che le speranze per la Castellanzese ci sono, e sono ottime. Novanta minuti per ricordarsi che la Serie D non lascia scampo a nessuno, ma proprio a nessuno, nemmeno a un undici in crescita come quello di Mister Mazzoleni che esce dalla battaglia al Battaglia con la prima sconfitta stagionale, 5-1 per mano dell’Arconatese. E spera nei novanta minuti, i prossimi con il Legnano, per dimostrare che questo è solo un incidente di percorso.

Due facce della stessa medaglia. La prima si mostra quando i neroverdi entrano in campo e, implacabili, dopo un quarto d’ora passano in vantaggio con la volè di Mario Chessa che al 14’, nemmeno a dirlo, la piazza in fondo al sacco. È di fatto lui la spina nel fianco per gli avversari che se lo perdono sul lancio lungo di Marcone e si aggrappano alla prontezza di Botti che è già uscito per anticipare il numero 7. Nel frattempo Andrea Porro, il nuovo acquisto tra i pali della Castellanzese, si è già presentato al proprio pubblico con un riflesso strepitoso a disinnescare il colpo di testa sotto misura di Pastore. Del numero 12 neroverde si parlerà e bene, il tempo farà il proprio corso.

Le chance per portarsi a distanza di sicurezza gli ospiti le hanno con Negri dal limite e ancora con Chessa in diagonale. Modalità differenti, il primo murato, il secondo parato; medesimi gli esiti: si resta sull’1-0 e così si va al riposo.

Switch off per la Castellanzese che raffredda troppo i motori. Sliding doors per l’Arconatese che rivolta il match e costruisce un gol dopo l’altro il primo successo stagionale. Lo fa con il rasoterra dal limite dell’area di Pastore che è precisissimo e la mette all’angolino basso al 3’ della ripresa. Il sorpasso lo firma Pavesi, che “alla Chessa”, raccoglie una palla alta e la gira in rete tre minuti dopo. Rimonta completata.

Gli ultimi dieci minuti, dopo il salvataggio di Bigotto sulla linea e il palo di Foglio, servono ai padroni di casa per arrotondare, sfruttando il blackout neroverde. Pavesi dal dischetto (34’ st); Ientile di testa (40’ st) complice una deviazione di Concina; e ancora Pastore (45’ st) fissano il punteggio sul 5-1.

Finisce così, con Mister Mazzoleni espulso, la Castellanzese che avrebbe potuto riaprirla al 37’ con Alushaj che da due passi sfiora e l’amaro in bocca per una domenica che era cominciata con ben altri toni. Domenica prossima, guarda caso, il derby: l’occasionissima per ripartire.

LA FOTOGALLERY DEL MATCH