Castellanzese forza quattro a Borgomanero

11

BORGOMANERO – CASTELLANZESE 0-4 (0-2)

Marcatori: pt: 13′ e 43′ Colombo (C); st: 13′ Chessa (C), 27′ Piran (C)

Borgomanero: Galli, Bressan, Pisanello, Papa, Bacaloni, Rekkab, Poletti, Giuliano, Giordani, Pagliaro, De Bonis. Entrati: Albertini, Termine, Barbaglia, Samina, Modena, De Bei, Harka, Sardo, Grippo. All: Molinaro.

Castellanzese: Cincilla, Compagnoni, Pisan, Perego, Alushaj, Colombo, Ferrandino, Braidich, Meregalli, Nicastri, Baldan. Entrati: Asnaghi, Micheli, Chessa, Sestito, Gazzetta, Mazzola, Mei, Tramutoli, Piran, Mandelli, Cattaneo, Cesaro. All: Ardito.

Arbitro: Lombardo di Novara

Angoli: 3-2

BORGOMANERO (NO) – Ci sono quattro buoni motivi per farsi piacere questa nuova Castellanzese: la virtù dei nuovi arrivati spesso in gol (soprattutto i più giovani); l’assoluta affidabilità dei veterani; la profondità di una rosa dagli ampi margini di miglioramento; e la difesa granitica che da Vergiate in poi ha scelto di non concedere praticamente più nulla. C’è tutto questo nel poker odierno dei nostri ragazzi che con il Borgomanero infilano la terza vittoria consecutiva in estate, la prima di settembre.

Una cosa è certa: di bomber a questa Castellanzese non ne mancano, anzi. Se nel milanese era stato Super Mario Chessa a rompere gli indugi, questa svolta a scongelare il test di Borgomanero ci pensa un altro centravanti, Roberto Colombo. Rasoterra tagliato al centro di Baldan – che disegna calcio con tra i reparti -, il 9 riceve e ha il tempo di coordinarsi per alzare il destro al punto giusto e metterla sotto la traversa. Non siamo nemmeno al quarto d’ora e i neroverdi hanno già sbloccato. Bomber Colombo è implacabile e al secondo pallone disponibile centra ancora la rete, questa volta di potenza come piace a lui. Destro centrale ma imprendibile e raddoppio assicurato per i ragazzi di Ardito che volano.

Non poteva mancare, nemmeno oggi, la firma del Mago che triplica lo score nella ripresa. Il suo esterno piede è preciso come l’interno e trova la porta per quarta volta negli ultimi centottanta giri di lancette, tra Settimo Milanese e Borgomanero.

La girandola dei cambi fa riassaporare il terreno di gioco ai giovani tra cui spicca Leonardo Piran, uno dei più in palla tra i nuovi volti della Castellanzese. Che si leva anche lo sfizio della prima gioia in amichevole con la sua nuova squadra. Il cross di Gazzetta, altro nome da segnare con l’evidenziatore, è perfetto, l’incornata del 19 anche. Palla in buca e poker servito da parte dei nostri ragazzi che chiudono ogni spiraglio per accorciare le distanze e tornano a casa con un ottimo 4-0.

Alessio Colombo

Avevamo lavorato tanto in questi giorni e devo dire che abbiamo trovato compattezza con una squadra che ha qualità. Davanti non li scopriamo ora, sappiamo trovare il gol con frequenza. La cosa positiva è quello che vedo anche in fase difensiva. Inizia ad esserci più voglia e attenzione nel non prendere gol anche quando si è sul 4-0. Nelle altre partite avevamo fatto bene ma questo ci era mancato. Ora cominceremo ad alzare gradualmente il livello soprattutto sotto il profilo mentale nelle partite e negli allenamenti. E vedremo di mettere sempre più minuti nelle gambe, proprio per questo abbiamo un doppio impegno tra sabato e domenica. Sono due amichevoli, con Inveruno e Solbiatese, studiate per far fare novanta minuti a tutti.

Andrea Ardito
11