Aspettando… Castellanzese-Pont Donnaz

Le statistiche del prossimo match di campionato

Un nuovo ritorno in campo per i neroverdi per riscattare il poker subito a Sestri Levante. Domenica (6) al Provasi tornano i tifosi per il big match con la seconda in classifica, il Pont Donnaz. Prima un po’ di statistiche. 

I PRECEDENTI

All’andata non ci fu alcun dubbio, Pont Donnaz 0-3 Castellanzese. Un risultato confezionato tra primo e secondo tempo senza concedere mai un’occasione agli arancioblu, per gli uomini di Mister Mazzoleni che cominciarono da Montjovet una striscia di risultati utili consecutivi destinata a durare ben 15 gare. Un girone fa la solita doppietta di un ispiratissimo, come sempre del resto, Mario Chessa e il secondo squillo esterno di Federico Zazzi regalarono ai nostri ragazzi la gioia dei tre punti, l’inizio del decollo verso l’altissima classifica. 

NUMERI ALLA MANO

CASTELLANZESE. Le ultimi cinque hanno riservato una sola gioia ai neroverdi che si occupano attualmente la 4^ piazza del Girone A con 62 punti, sole due lunghezze da un secondo posto tutt’altro che inaccessibile. Il periodo complesso non può far paura alla miglior compagine tra le mura amiche, dove i neroverdi hanno conquistato 39 punti (come il Gozzano). Mura che si coloreranno di nuovo della passione dei tifosi della Castellanzese che tornano allo stadio dopo sette lunghi mesi. 

PONT DONNAZ. Imbattuta nelle ultime tre (contro Gozzano, Lavagnese e Saluzzo), seconda a 64 punti (+ 2 sulle inseguitrici Castellanzese e Bra, -7 dalla vetta) la formazione di Roberto Cretaz vuole fare il colpaccio a Castellanza, per riscattare il tris subito all’andata. Prima dell’ultimo zero, al Mari di Legnano, gli arancioblu avevano inanellato una serie di 13 risultati utili consecutivi sulla falsariga della sua prossima avversaria.

LENTE D’INGRANDIMENTO

ROBERTO COLOMBO. Il digiuno di gol è durato sin troppo per un bomber come lui che non vede l’ora di tornare a insaccare per rendere ancora più speciale questo finale di campionato. 14 gol messi a segno nella sua miglior stagione alla Castellanzese e ancora 360 minuti per arrotondare il bottino. A impreziosire tutto questo ci sono anche 5 assist che dimostrano ancora una volta la sua grande capacità di sacrificio a favore della squadra. 

LINO D’ONOFRIO. E’ l’ex di turno, motivo per cui la lente d’ingrandimento arancioblu si ferma proprio su di lui. Nella metà stagione trascorsa al Provasi si è reso protagonista della cavalcata della Castellanzese verso la storica Serie D. E ora, in D, sta trascinando un magico Pont Donnaz ad una seconda piazza senza precedenti per il club valdostano. 2 assist e una sete di gol ancora da placare per l’esterno tutto corsa e qualità della formazione di Cretaz.