Aspettando… Castanese-Castellanzese

11

Domenica 30 ottobre la trasferta a Castano Primo

Dopo essere tornata a raccogliere punti – nel pari per 1-1 con il Bra – la Castellanzese domenica affronterà la trasferta di Castano Primo. Castellanzese e Castanese che condividono gli stessi colori; la formazione di casa è in un buon momento: sono infatti tre le vittorie consecutive conquistate dalla Castanese.

LA STORIA

La Castanese nasce nel 1967; negli ultimi 12 anni la cavalcata che ha portato i neroverdi dalla Seconda Categoria alla Serie D. la massima serie dilettantistica è stata raggiunta lo scorso anno: la Castanese, arrivata seconda nel campionato di Eccellenza, ha raggiunto la finale dei playoff nazionali contro il Prevalle e ha ottenuto il pass valido per accedere in Serie D.

L’AVVERSARIO

Da neopromossa il primo obiettivo resta la salvezza, ma la Castanese con 16 punti sta decisamente sorprendendo. 5 vittorie (Bra, Legnano, Borgosesia, Chisola e Asti), un pareggio (Sanremese) e 4 sconfitte (Fezzanese, Gozzano, Sestri Levante e Pinerolo).La guida tecnica è stata affidata a Marco Molluso, allenatore esordiente in categoria. Tanti gli ex di questo incontro: per la Castellanzese spicca il nome di Ababio, lo scorso anno a Castano Primo, squadra con cui ha vinto i playoff nazionali conquistando il passaggio di categoria. Per quanto riguarda il fronte Castanese: hanno avuto un passato in neroverde Castellanzese Braidich, Manfrè, Urso, Gatti e Mara (breve parentesi per lui).

I PRECEDENTI

I precedenti fra Castellanzese e Castanese sono due e risalgono alla stagione 2018/19, quando i neroverdi di Castellanza vinsero il campionato approdando in Serie D. Due risultati a favore della società del presidente Affetti: nella gara d’andata al Sacchi la Castellanzese vinse in un pirotecnico 3-2, mentre al Provasi la Castellanzese raccolse i tre punti con un netto 3-0.