Alberto Affetti: “Bene fin qui, ma occhio al trappolone di Fossano”

Il presidente neroverde mantiene alta la concentrazione: “non dobbiamo assolutamente sottovalutare la prossima gara”

11 successi, 4 pareggi e 3 sconfitte, 37 punti e terzo posto in classifica. La Castellanzese sogna, ma occhio ad abbassare la guardia. A predicare calma è il patron neroverde, Alberto Affetti, che tiene alta la concentrazione in vista della prossima trasferta, domenica 21 febbraio a Fossano.

“Sulla carta può sembrare una sfida alla portata, ma non sarà una passeggiata. Il trappolone potrebbe scattare proprio a Fossano”, spiega il presidente.

“Non dobbiamo assolutamente sottovalutare la prossima gara. I ragazzi non devono mollare anche perché il Fossano è una squadra di tutto rispetto, pur essendo ultima in classifica. Non dobbiamo pensare di aver incassato già prima di scendere in campo, perché il calcio è fatto di sorprese”.

Chiaro il messaggio del numero uno neroverde che non vuole cali di tensione per evitare di vanificare quanto di buono fatto fin qui. “Devo dare merito alla squadra e a Mister Mazzoleni per l’ottimo lavoro svolto, non posso lamentarmi”, continua Affetti. “Ma una grande squadra, per definirsi tale, non deve sottovalutare alcun avversario. Le partite vanno giocate dall’inizio alla fine e perciò esorto i ragazzi a restare concentrati per confermare il momento positivo che stiamo vivendo”.

Infine la ricetta per affrontare al meglio la prossima tappa del nostro viaggio in Serie D. Servirà una “Castellanzese non appagata, ma determinata e grintosa” per tornare a casa con altri tre punti.