A tu per tu con… Xhulio Alushaj

11

L’intervista al capitano neroverde

Xhulio Alushaj arriva a Castellanza nel novembre 2019, e da questa stagione indossa anche la fascia di capitano. Xhulio nasce difensore centrale, ma nel corso della sua carriera – in cui ha vestito maglie prestigiose come quelle di Lecco, Caravaggio, Mapello, Bustese e Olginatese – ha dimostrato di potersi adattare e sentire a suo agio anche in fase offensiva ricoprendo il ruolo di terzino sia destro che mancino.

GLI ANNI A CASTELLANZA E IL RINNOVO
“Quando nel 2019 sono stato chiamato dalla Castellanzese – racconta Xhulio Alushaj – non pensavo di trovare un ambiente così professionale. La Castellanzese è una società seria, solida e che non ci fa mai mancare nulla: i traguardi raggiunti sono il risultato di tutto quello che c’è dietro, dal presidente, al direttore, ai preparatori, ai magazzinieri”. Alushaj poi prosegue: “Il presidente è una persona ambiziosa e seria, il direttore ha vissuto il calcio vero, diciamo che il continuare a vestire i colori neroverdi è venuto da sé, il rinnovo è stato veramente un qualcosa di naturale”.

LA STAGIONE 2021/22
In merito all’attuale annata, Alushaj spiega: “Da quando ho sposato il progetto, sono sempre stato molto fiducioso; non c’è nulla che non vada bene rispetto allo scorso anno. Sono stati scelti giocatori di qualità, ma è ovvio che ci serviva tempo per conoscerci al meglio”.
La svolta è arrivata dopo la partita di Casatenovo: “Con la Casatese abbiamo toccato il fondo e abbiamo capito che dovevamo cambiare registro nell’immediato, per gli sforzi della società in primis e poi per le ambizioni di ognuno. Siamo consapevoli di non avere nulla in meno rispetto alle squadre che ci stanno davanti in classifica. Squadre come Desenzano e Sangiuliano ci permettono di giocare di più e così vengono fuori anche le nostre caratteristiche, come la qualità di tanti giocatori; con le squadre che hanno qualcosa in meno a livello di qualità compensano con il ritmo, e quindi ti fanno giocare meno”.
Domenica i neroverdi avranno una sfida dal sapore diverso da tutte le altre, quella con il Legnano: “In questi anni ho capito che è una partita davvero particolare; per noi è derby per loro no, ma i risultati sul campo parlano: vorremmo continuare ad avere il predominio nel derby. Quando sono arrivato a Castellanza nel 2019, la partita con il Legnano è stata quella della svolta, e infatti il girone di ritorno è stato completamente diverso”.

LA FASCIA DA CAPITANO
Come detto Xhulio Alushaj da questa stagione indossa la fascia da capitano: “La fascia è un motivo di orgoglio, ma anche una grande responsabilità. Cerco di dare ai miei compagni quello che fa parte di me: umiltà, voglia di lavorare e convinzione. Ringrazio la società per questo ruolo che come dice sempre il Direttore è un onore che porta oneri. Spero di dare il massimo per ripagare la fiducia della società”.