Vittoria bentornata

ACCADEMIA PAVESE CASTELLANZESE 0-1 (rig. Milazzo, 88′)

ACCADEMIA PAVESE (4-3-3) Binaschi, Bottini (Carbone, 62′), Negri, Dolce, Filadelfia, Mezzadri, Maggi, Baroncelli, Dade (Coppini, 70′), Gaudio (Cellari, 76′), Castoldi (Civardi, 80′). A disp: Flommi, Alessi, Dragoni. All: Albertini Omar

CASTELLANZESE (4-3-3) Pasiani, Silvestri, Ghilardi, Tatani, Zingaro, Tamai, Greco, Fiore, Colombo (Milazzo, 76′), Pedergnana, Urso (Rondanini, 80′). A disp: Heinzl, Battista, D’Aloia, Porchera, Zappulli. All: Palazzi Emiliano.

Ammoniti: Mezzadri (A), Pedergnana (C), Negri (A), Maggi (A), Baroncelli (A), Gaudio (A).

Arbitro: Santinelli Matteo (sez. Bergamo)

Spettatori: 140 circa

Così si fa: la Castellanzese porta a casa una vittoria importantissima dalla complicata trasferta sul campo dell’Accademia Pavese. Al termine di un match non particolarmente emozionante, dove comunque entrambe le contendenti lottano per conquistare il massimo dei punti, i ragazzi di un entusiasta mister Palazzi hanno il merito di crederci di più e di cercare la vittoria fino all’ultimo senza accontentarsi di limitare i danni come avrebbe potuto fare una neopromossa qualsiasi.

Il match si decide proprio allo scadere senza che i portieri siano chiamati ad interventi significativi in precedenza. I cambi dell’allenatore neroverde si rivelano più che azzeccati dato che sono i neo-entrati Rondanini e Milazzo a riportare i 3 punti ai castellanzesi. Al minuto 88 Rondanini entra nell’area pavese e al termine di un’azione personale insistita viene atterrato con un intervento ingenuo da un difensore avversario; l’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore, trasformato chirurgicamente da Milazzo.

Bentornata, vittoria! Bentornata, Castellanzese vincente, combattiva e convinta fino alla fine di potercela fare. Che questa piccola folata di vento colmo d’entusiasmo torni a gonfiare in modo prolungato le vele neroverdi.