Troppo Busto

BUSTO 81 – CASTELLANZESE 4-0

D’Ausilio 16′ e 64′ (B), Scapinello 80′ e 83′ (B)

BUSTO 81 (4-3-3) Brescello, Soldi (Bisceglia, 50′), Napoli, Borghesi, Volpini, Nocciola, Dell’Aera, Moroni, Berberi, Scapinello (Agosti, 86′), Anzano (D’Ausilio, 5′). A disposizione: Bianucci, D’Ausilio (Maggiore, 87′), Shullani, Blliku. All. Tricarico Danilo

CASTELLANZESE (4-3-3) Pasiani, Battista (Rondanini, 67′), Lombardi, Fiore, Zingaro (Silvestri, 85′), Ghilardi, Greco, Rota, Colombo (Milazzo, 75′), Bigioni, Urso. A disposizione: Heinzl, Cesari, Porchera, Tatani. All. Palazzi Emiliano

Ammoniti: Borghesi (57′)

Arbitro: Moretti Massimiliano (sez. San Benedetto del Tronto)

Assistenti: Mezzalira Federico, Cossovich Stefano (sez. Varese)

Spettatori: 300 circa

La Castellanzese tiene testa finché può ad un avversario più forte, che dimostra con un netto 4 a 0 di avere le carte in regola per ambire alla vittoria del campionato; ai Neroverdi stavolta non bastano i guizzi del solito Urso.

Nel primo tempo la partita è condotta subito a ritmi elevati con voglia quasi frenetica di imporre il proprio gioco da parte di entrambe le squadre. L’equilibrio salta già al 16esimo a causa di un episodio di cui sono sfortunati protagonisti Pasiani e la retroguardia neroverde: un lancio lungo viene mal interpretato dalla coppia centrale castellanzese, il rimbalzo del pallone mette fuori causa il portiere in uscita e D’Ausilio (appena subentrato all’infortunato Anzano, ndr) ringrazia segnando il più semplice dei goal con un comodo piatto destro a porta sguarnita. Le altre tre emozioni della prima frazione di gioco corrispondono ad altrettante traverse colpite: prima da Battista (bel tiro di controbalzo da fuori area sugli sviluppi di un corner, 27’) e da Bigioni per gli ospiti (tiro ambizioso dalla trequarti, deviato, che per poco non beffa il portiere avversario al 33esimo), poi dai padroni di casa dopo una confusa mischia in area neroverde.
Nella ripresa i ragazzi di Palazzi provano a fare la gara, ma il loro possesso palla resta sterile; la squadra di Tricarico dopo una prima fase di attesa colpisce con disarmante cinismo al minuto 64 (ancora D’Ausilio, lanciato a rete da un passaggio filtrante, si infila tra i difensori, mette a sedere Pasiani e sigla il raddoppio biancorosso).
La Castellanzese inevitabilmente accusa il colpo ed è come se la partita finisse con largo anticipo nonostante l’orgogliosa resistenza neroverde. All’80esimo il Busto 81 cala il tris con Scapinello, bravo ad avventarsi su un pallone vagante in area dopo un tiro a campanile fuori misura nel vano tentativo di allontanare la sfera. Lo stesso Scapinello firma il 4 a 0 definitivo concludendo con un colpo di testa vincente un’azione tutta di prima dei padroni di casa, capitalizzando al meglio un preciso cross dalla fascia destra (83’).

La Castellanzese torna a casa senza rimpianti, conscia di essersi comunque giocata le proprie chances indipendentemente dal pesante passivo, dimostrando la consueta abnegazione.
Questo spirito sarà indispensabile nello scontro diretto della prossima giornata contro il Lomellina Calcio. Stavolta c’è stato troppo Busto, ma la prossima volta sarà troppo importante fare risultato.