Sito ufficiale

Settore giovanile, ecco i risultati

Anche per il Settore Giovanile la Castellanzese può ritenersi più che soddisfatta. Il grande lavoro svolto negli ultimi anni sta iniziando a dare i suoi frutti. Alberto Affetti : “la prossima stagione le squadre cresceranno ulteriormente in qualità; da qui a due anni saremo estremamente competitivi nei campionati regionali di fascia A “

Si sta chiudendo un anno importante per tutto il progetto neroverde in ambito giovanile. Innanzitutto va detto che è una delle pochissime società della zona che sono cresciute avanzando di categoria con la prima squadra e migliorando notevolmente le proprie squadre del Settore Giovanile.

Non è facile lottare sue due fronti perché il dispendio di energie rischia spesso di non ottenere i risultati voluti sia da una parte che dall’altra, ma la Castellanzese nella stagione 2016-2017 può vantare di avere raggiunto inconfutabili traguardi :

- Acquisizione del riconoscimento da parte della FIGC come Scuola Calcio d’Elite
- Juniores Regionali fascia A piazzamento
- Allievi Regionali 2000 fascia B, primo posto in campionato. Tale risultato consentirà la prossima stagione di disputare il campionato regionale fascia A agli Allievi 2001
- Mantenimento della categoria Giovanissimi Regionali 2002 fascia A
- Primo posto in campionato invernale di entrambe le squadre di Pulcini 2006
- Primo posto in campionato primaverile di una squadra di Esordienti 2004
- Primo posto in campionato primaverile di una squadra di Esordienti 2005
- Primo posto in campionato primaverile di una squadra di Pulcini 2006
- Primo posto in campionato primaverile di una squadra di Pulcini 2007
- Primo posto in campionato primaverile di una squadra di Primi Calci 2008

Non vanno trascurati due aspetti importanti per i quali il Settore Giovanile neroverde ha ragione di esistere :

il primo riguarda la capacità di creare calciatori in casa propria da inserire in Prima Squadra come, per esmpio, Roberto Colombo classe 1997, bomber dalle notevoli doti fisiche, Andrea Carraro 1999 , punta dal futuro interessante ed Alessandro Caputo classe 2000 che ha debuttato in Coppa Italia. Altri sono già pronti per essere lanciati nel campionato d’Eccellenza a partire dalla prossima stagione e questo, sicuramente, non è poco per una società desiderosa di crescere.

Un altro aspetto gratificante del lavoro svolto durante la stagione corrente, vede sette giovani talenti neroverdi (2 ragazzi del 2011, 1 del 2007, 1 del 2005 e 2 del 2004) chiamati da FC Internazionale per un provino presso il Centro Sportivo Giacinto Facchetti , quartier generale storico dei neroazzurri.

Il presidente Alberto Affetti soddisfatto dei passi avanti compiuti si è lasciato scappare una frase che getta un ponte nel futuro non molto lontano : “la prossima stagione le squadre cresceranno ulteriormente in qualità; da qui a tre anni saremo estremamente competitivi anche nei campionati regionali di fascia A “.