Sito ufficiale

E.C.C.O. la strada

Per centrare il quarto risultato utile consecutivo la Castellanzese dovrà fare affidamento su quattro fattori

La squadra condotta da Emiliano Palazzi sta migliorando partita dopo partita e ogni sfida disputata nella nuova categoria, indipendentemente dal risultato, porta in casa neroverde una serie di indicazioni da non sottovalutare e di cui far tesoro giorno dopo giorno.

Per far proseguire il positivo momento in cui si trova, la Castellanzese deve tradurre sul terreno di gioco 4 concetti, le cui iniziali sono contenute nella parola che apre il titolo di questo articolo, ECCO.

E di Esperienza nuova, quella che i Neroverdi stanno vivendo per la prima volta nella loro storia in Eccellenza, nel corso della quale stanno danno prova di grande volontà di apprendimento e di adattamento ad un contesto completamente diverso da quello della Promozione.

C di Crescita, quella che mister Palazzi chiede ai propri giocatori di dimostrare in ogni partita contro ogni avversario per diventare una squadra competitiva a livello di mentalità, oltre che di tecnica calcistica.

C di Continuità, indispensabile se si vuole ambire ad ottenere risultati importanti in un campionato così combattuto, nel corso del quale avere anche solo un punto in più o in meno farà la differenza; continuità da intendersi sia a livello di risultati sia a livello di prestazioni disputate in campo.

O di Opportunità, perché l’equilibrio che contraddistingue questo avvio di stagione nel girone A non preclude nemmeno ad una new entry dell’Eccellenza (quale è la Castellanzese) la possibilità di trovarsi da una domenica all’altra in posizioni di classifica molto interessanti, offrendo una fonte di motivazione costante.

Buona strada, Neroverdi!