Con il Legnano serve cuore, cervello e gambe

NEWS OFFERTA DA

Il derby con i Lilla si preannuncia interessante su entrambi i fronti

Il primo vero derby della storia della Castellanzese giocato al Giovanni Provasi si disputerà domenica 25 Marzo alle 15,30 davanti ad un pubblico che si preannuncia numeroso.

Gli obiettivi delle due squadre sono ben diversi: la Castellanzese è in cerca di punti per archiviare il più in fretta possibile la permanenza in Eccellenza per la prossima stagione, mentre il Legnano giocherà per non perdere il treno dei play-off, porta necessaria dalla quale poter tentare l’accesso alla serie D.
I punti che separano le due formazioni sono tredici (45 Legnano e 32 Castellanzese); i Neroverdi vengono da tre vittorie consecutive e un pareggio con il Calvairate, mentre i Lilla da un roboante 6 a 0 ottenuto sul campo del Saronno.

Il match si preannuncia interessante e carico di emozioni con una Castellanzese più strutturata rispetto alla partita di andata, dove allora i padroni di casa s’imposero con un secco 3 a 0 ai danni degli uomini di Palazzi che disputarono in quell’occasione una delle peggiori gare della stagione.
“Tra Castellanzese e Legnano non c’è rivalità, anzi direi che c’è stima reciproca e simpatia. Come ho già detto in occasione della gara d’andata, giocare contro i Lilla deve essere visto come un motivo d’orgoglio per la nostra società.

La squadra è pronta per scendere in campo giocando per ottenere il massimo possibile; siamo consapevoli che l’avversario è tosto, ma noi dobbiamo affrontare mentalmente la gara dimenticandoci la differenza di posizione in classifica. Mi aspetto dai ragazzi una grande prestazione”. Queste le parole del presidente Alberto Affetti il quale ha sentito telefonicamente in settimana il suo omologo lilla Giovanni Munafò, dove si sono scambiati vicendevoli in bocca al lupo per la partita di domenica.